TEO: "Grazie Soe, grande uomo e ambasciatore di bellezze!".

Ho sempre desiderato visitare l’Asia, eppure mai mi sarei aspettato di trovare nella ex Birmania tutti questi colori, profumi e voci che mi rimarranno nel cuore. 
Il Myanmar è speciale. Non solo per paesaggi e natura indimenticabili, ma anche per “l’innocenza” della popolazione che lo abita. E il primo portavoce di questa cultura è senza dubbio Soe. 
Gentilezza, generosità e simpatia sono stati da subito il suo biglietto da visita, già dai primi giorni ci ha fatti sentire parte di queste meravigliose terre. Lui e suo figlio Aung sono stati preziosi amici e accompagnatori fidati, sia nella guida come driver sia nelle escursioni tra pagode, buddha e buon cibo.  Io e i miei 3 compagni siamo stati 17 giorni in Myanmar, vivendo in tranquillità e senza mai sentirci a disagio o in pericolo.
L’unico rammarico? Lasciamo una famiglia davvero cordiale e premurosa che con i suoi racconti e aneddoti mi ha fatto visitare Il Myanmar con l’entusiasmo e il sorriso di un bambino. Grazie Soe, grande uomo e ambasciatore di bellezze.
Per qualsiasi informazione mi trovate qui: https://www.facebook.com/teo.carini


Commenti